Crea sito

Ragioni per le quali studiare le lingue

Sono tornata! Nelle ultime settimane non sono riuscita a pubblicare niente per mancanza di tempo materiale però adesso sono finalmente tornata ed ho tante idee per nuovi post da voler scrivere. Nell’ultimo che ho pubblicato ho condiviso con voi 5 ragioni che mi spingono a viaggiare ogni volta. Oggi invece mi sembrava giusto inaugurare la parte delle lingue che per il momento non era ancora uscita fuori. Quindi ecco a voi la mia lista, sì mi piacciono particolarmente le liste casomai non si fosse capito, di 4 motivi per i quali si dovrebbero studiare le lingue. Spero vi incoraggino a decidere di cominciare in caso non lo facciate o a proseguire in caso già lo stiate facendo.

  • Sono affascinanti
    Sì, lo sono veramente. Pensate a tutte le lingue che esistono, a come siano legate alcune con altre, ai diversi metodi di scrittura, alcuni completamente lontani da noi. Non affascina anche a voi? I suoni diversi, i dialetti di una stessa lingua a confronto, le lettere identiche ma che vengono pronunciate diversamente da paese a paese. Quando mi soffermo a pensarci mi perdo nei miei pensieri e mi ritrovo a desiderare di poterle conoscere tutte, di poter fare dei confronti tra l’una e l’altra dall’interno. Penso a come sia sentire quella determinata lingua dall’interno, sentirla tua come un madrelingua però potendola confrontare con tutte le altre che conosci. Lo so, ho dei pensieri molto strani anche se spero di non essere l’unica. Poi mi risveglio dai miei pensieri e mi scoraggio perché penso che non succederà mai ma non dura a lungo perché quel pensiero, quel desiderio mi spinge a scrollarmi e proseguire nello studio delle mie lingue. Anche quando sembra difficile quel sogno è lì.
  • Vi permettono di conoscere più approfonditamente le varie culture e interagire con molte più persone
    Conoscere la lingua di un posto vi permette di conoscerne più approfonditamente anche la cultura, infatti sono strettamente legate. Esistono espressioni che solo connesse ad un particolare contesto possono venir capite. Inoltre parlare la lingua vi permette di inoltrarvici meglio e comprenderla meglio. Lo so che può suonare ripetitivo ma per me sono indissolubili. Devono essere studiate insieme per poter trarre il meglio di tutte e due. Inoltre conoscere la lingua del posto vi aiuta a scoprire aspetti che non avreste notato diversamente. Parlare più lingue vi permette infatti anche di avere a che fare con più persone. Potete parlare, discutere e condividere cose nuove con persone completamente distanti da voi. Parlare la loro lingua le dispone più favorevolmente nei vostri confronti perché vedranno uno sforzo nel cercare di imparare rispetto ad altre persone a cui basta la loro lingua madre. Potrete imparare molto più non solo della lingua ma anche del loro stile di vita. Per fare questo bastano anche poche parole e frasi, l’impegno si vedrà comunque, non è obbligatorio imparare perfettamente una lingua prima di poter viaggiare, anzi viaggiare aiuterà a migliorarla se ci si fa attenzione e si è aperti ad imparare.
  • Può essere divertente e rilassante
    Sì, si parla quasi sempre delle difficoltà e dell’impegno necessario per imparare una lingua, però credo che bisognerebbe anche parlare delle parti positive. Una di queste è il suo essere divertente. So che probabilmente starete pensando come può essere divertente tanto sforzo? però dovete considerare non solo il classico modo di studiare sui libri. Ci sono ai giorni nostri una moltitudine di modi ed alcuni divertenti e rilassanti. Pensate solo al vedere i vostri film e serie tv preferite nella loro lingua originale, oppure ascoltare della musica e concentrarvi sul significato del testo o semplicemente cantare insieme ad essa migliorando quindi la vostra pronuncia. Poi potreste trovarvi anche un amico con cui imparare e migliorare insieme. Queste sono solo alcune delle cose che possono essere fatte includendo le lingue e divertendosi. Anche i libri però possono portare a cose piacevoli, io per esempio dopo essere riuscita a finire un capitolo o le pagine che mi sono programmata mi sento bene, sento di aver concluso qualcosa di buono e pratico con me stessa ciò che ho imparato parlando tra me e me e ridendo da sola del mio modo diverso di parlare, non sono pazza tranquilli. Questo per dire di non farvi fermare dall’idea che sarà solamente noioso, ci sono infatti una miriade di modi per renderlo divertente.
  • Un libro tradotto trasmette emozioni diverse da quello originale
    Qui si apre un punto per me molto importante, la lettura. Io amo leggere e quando ho cominciato a studiare le lingue ho cominciato anche a comprare libri in lingua. Nonostante all’inizio fosse difficile capirli, piano piano migliorando sono riuscita a leggere sempre di più. Quello che ho notato e capito, e che vale anche per qualsiasi altra cosa che venga tradotta o doppiata come possono essere i film, è che ciò che ti da la versione originale non te la darà mai la traduzione. Ci può arrivare vicino ma non riuscirà mai a trasmettere le stesse identiche cose. Questo accade perché ci sono così tanti fattori e cose che influiscono nella scrittura di un libro che è impossibile tradurre ognuno di quegli aspetti. Soprattutto perché spesso delle forme in una lingua non hanno una corrispondenza diretta nell’altra quindi bisogna aggiustarle e trovarne altre perdendo però in questo modo delle sfumature per strada. Immagino che dopo tutto questo discorso avrete capito quanto per me sia importante la lettura in lingua quindi vi suggerisco di provarci, prendete un libro che vi ispira oppure un libro che già conoscete ma nella lingua originale e poi fatemi sapere che ne pensate di questo metodo. In caso non vi piacesse avrete comunque migliorato la vostra lettura quindi sarà stato ugualmente positivo.

Queste sono le ragioni principali che mi spingono a continuare ad andare avanti quando mi trovo bloccata. Spero possano aiutare anche voi. Ognuno ha dei piccoli momenti di blocco l’importante però è non desistere e continuare a fare quello che ci piace per quanto difficile sia. Anche un piccolo passo è importante, perché ci porta un po’ più vicino ai nostri obiettivi quindi non dobbiamo lasciar perdere quando diventa difficile ma ricordarci del perché abbiamo iniziato e ricominciare con più forza ed entusiasmo. Avete anche voi delle ragioni che vi spingono a studiare le lingue?

Share and like:

Lascia un commento