Crea sito

Le esperienze più spaventose viaggiando

Si parla sempre degli aspetti belli del viaggiare.

Quando si raccontano i vari viaggi ci si sofferma sulle cose meravigliose che si è viste, su quelle che si sono imparate. In pratica si racconta ciò che ha reso bella l’esperienza e alle volte questo potrebbe far pensare che esistano solo lati positivi. Questo non è completamente vero infatti se è la verità che si vivono tantissime belle esperienze, è anche vero che ci sono anche delle cose negative che non sempre si condividono. Oggi voglio proprio parlare delle note negative che mi sono successe o fortunatamente non successe per fortuna.
La prima cosa di cui mi sento di parlare è anche quella più importante. Ho parlato precedentemente nel blog del mio viaggio a Madrid raccontando tutte le cose belle ma omettendo volontariamente questa nota negativa. Quello che mi è successo è che l’ultimo giorno durante un giro della zona sono stata fermata da uno di questi ragazzi che ti vogliono far firmare petizioni e cose simili. Gli ho risposto che non ero interessata e lui capendo che ero straniera mi ha chiesto di dove fossi. Io ingenuamente gli ho risposto ed a quel punto mi ha chiesto se volessi andare a prendere una birra insieme a lui. Al mio rifiuto ha continuato ad insistere, a quel punto ho ripreso a camminare ma lui continuava a seguirmi ed insistere cercando di convincermi. Visto che nonostante i miei rifiuti continuava a starmi appresso ho pensato di rifugiarmi in uno Starbucks. Pensavo che avesse lasciato perdere invece l’ho ritrovato nuovamente all’uscita, ancora insistente. Fortunatamente sono stata decisa e ho rifiutato categoricamente e questa volta non mi ha seguita. Dopo l’accaduto mi sono fatta varie paranoie su cosa avrei dovuto fare meglio o cosa avrei dovuto evitare di fare ma alla fine sono arrivata alla conclusione che la colpa era la sua e non la mia, era lui a dover capire che un no è un no, indipentemente da chi è a dirlo.

Ed ora dopo la nota più spiacevole passiamo a quelle più leggere e che fortunatamente non sono successe evitando dunque di rovinarmi la vacanza. La prima riguarda la perdita della valigia. Non so perchè ma la mia è sempre una delle ultime valigie a passare facendomi dunque venire ogni volta il colpo di aver perso la valigia e dover fare tutta la trafila per riaverla indietro. Alla fine fortunatamente arriva sempre e posso godermi la vacanza senza problemi.
Un’altra cosa che mi è successa all’ultimo viaggio è stato il rischio di perdere la coincidenza e dunque di non poter prendere l’aereo per tornare a casa. Tutto è successo perché i due voli erano abbastanza ravvicinati. Avevo calcolato di poter prendere tranquillamente il secondo senza particolari problemi visto che comunque non erano attaccati. Questo finché arrivata all’aeroporto non ho scoperto che l’aereo era in ritardo di mezz’ora e questo accorciava il tempo dello scalo. Quindi in pratica sono stata tutta la prima tratta in ansia per paura di perdere la coincidenza. Atterrata mi sono messa a correre per l’aeroporto per prendere il secondo aereo per scoprire una volta arrivata con il fiatone che anche il secondo era in ritardo quindi fortunatamente non l’ho perso ma anzi ero in perfetto orario.
E voi? Avete vissuto anche voi delle esperienze negative durante i vostri viaggi?

Lascia un commento